La produzione snella in casa

Ciò che viene chiamato Lean Production o produzione snella, si può descrivere come un metodo per rendere eccellente una produzione. Immaginiamo che la famiglia sia un’azienda (come mi piace spesso pensare), eccoci quindi a domandarci quali azioni possono rendere eccellente la produzione di una famiglia.

Premessa

Cosa produce una famiglia?

Una famiglia produce fondamentalmente servizi, è insomma un’azienda del terziario!

Ad esempio produce lavoratori, consumatori, volontari, sportivi etc. Quindi risorse umane, ma anche lavoro, cura sociale, controllo, mutualità e così via.

Produzione snella: la familgia come un'azienda.Filosofia lean

Di cosa si parla esattamente? Di un approccio che vuole semplificare la gestione di una attività organizzata seguendo dei principi di:
– riduzione degli sprechi
– efficienza dei processi
Il tutto adattato alla specifica organizzazione (famiglia)

Ma da dove viene la Lean? Indovinate un po’… vi dò due indizi: Kondo e Kakebo.

Rieccoci a volare in Giappone, o meglio a far volare qui il Giappone.

Tutto nasce dalla Toyota, l’azienda di automobili che pochi sanno in realtà nasce come costruttrice di telai tessili, che produce anche oggi, e che ora conta pure una divisione apposita per la consulenza sul metodo!

Fu una loro idea, quella di teorizzare e applicare il metodo che è stato chiamato appunto Toyota. Da lì sono nate le basi della lean production.

La teoria che sta alla base è ben strutturata e interessante, ma conoscerne le nozioni richiederebbe troppo tempo. Per semplicità ci concentreremo su quello che ci interessa in questo contesto: vedere come applicarla.

Le 5 S

Le cinque “S” (in termini giapponesi) sono il concetto più conosciuto della produzione snella in tutte le aziende, vediamola in casa.

Anzitutto il bellissimo slogan: un posto per ogni cosa ed ogni cosa al suo posto.

1 – scegliere (Seiri)

Non dobbiamo per forza riempirci la casa di oggetti: meglio selezionare ciò che serve davvero e attenersi ad una quantità limitata di oggetti, come ho detto per la gestione dei libri.

Quanto meglio è avere spazio per respirare invece di avere infiniti stimoli visivi?

2- organizzare (Seiton)

Per scegliere il posto giusto per ogni oggetto bisogna pensare a quando ci serve, quanto spesso, dove e a chi.
In questo modo riusciremo a posizionare tutto nel posto più comodo.

Se dobbiamo uscire con l’ombrello che senso avrà tenerlo in sgabuzzino o in terrazzo? Starà vicino alla porta d’uscita!

3 – Pulire (Seiso)

Lo sporco è nemico di qualunque oggetto, provare per credere. Mantenendo un oggetto pulito gli prolunghiamo anche la vita.
Ci vuole però costanza e periodicità, stabilendo delle abitudini.

Fare meno ma fare sempre, questo il banale segreto dell’organizzazione.

4 – Standardizzare (Seiketsu)

Appena raggiunta l’eccellenza, bisogna mantenerla utilizzando un metodo di lavoro, stabilendo delle regole. Utili anche le check-list (liste di controllo) per vedere se tutto è stato fatto.

Quando vediamo che una cosa funziona rendiamola abituale! Perchè sprecare un successo ottenuto?

5 – Sostenere (Shitsuke)

Sono indispensabili le attività di controllo per mantenere lo standard (ed eventuale richiamo per chi non fa il suo dovere!) e per naturale abbinamento anche la formazione, ossia bisogna passare la conoscenza a tutti i componenti della famiglia.

Se nessuno controlla che le cose vadano come devono andare, ma soprattutto se nessuno spiega perchè certe cose non vanno bene, mai nulla cambierà.

Gli sprechi

Questa voce suona particolarmente interessante. Qui dobbiamo davvero chiederci cosa significa tradotto in termini di casa.

Sovrapproduzione – ad esempio quando cuciniamo troppo abbondante e buttiamo il residuo oppure quando attiviamo un servizio a pagamento in abbonamento che poi non utilizziamo.

Difetto – ad esempio buttiamo cose che abbiamo acquistato da poco e usato poco

Scorta inutile – Compriamo vestiario o cibo in eccesso, con conseguente difficoltà di stiparli negli armadi o facendoli andare a male

Trasporto inutile – Qui un esempio su tutti: la spesa che si può fare tranquillamente online

Processo inutile  – quando ad esempio scaldiamo l’acqua della pasta e poi optiamo per la pizza a domicilio

Attesa – Basta pensare alla fila alle Poste o per fare le Analisi del sangue, quando esistono servizi elimina-code.

Interessante la produzione snella! In realtà può essere applicata molto più in dettaglio in moltissimi casi, quindi la ritroveremo.

Altre idee per la produzione snella in casa? Fatemela sapere!

 

 

 

Leave a Reply